Siena Online (www.sienaonline.it)

SIENA cosa Vedere & Fare - Bagni San Filippo


Bagni San Filippo è una piccola ma suggestiva località termale in provincia di Siena, posta a 524 m. di altezza s.l.m. tra lo splendido paesaggio cretoso della Val d’Orcia e il verde dei boschi del Monte Amiata. Sembra che il nome di questo centro sia da attribuire a San Filippo Benizi, priore dell’ordine fiorentino dei Servi di Maria, che qui si rifugiò nel 1296 per sottrarsi all’elezione al soglio pontificio nel conclave di Viterbo.

Bagni San Filippo
Bagni San Filippo

Bagni San Filippo come testimoniano alcuni ritrovamenti, era gia abitato e conosciuto come centro termale fin dall’epoca romana (I-II sec. d.C.), nel corso del XVI secolo le terme furono restaurate per opera di Cosimo dé Medici e raggiunsero fama e prestigio grazie alla citazione di Machiavelli nell’opera la "Mandragola".

Il paesaggio sul quale è disteso Bagni San Filippo, si caratterizza per i bianchi depositi calcarei formati dalle acque di zolfo che sgorgano dalle rocce e che determinano delle fantastiche cascate come la "Balena Bianca", affacciate sul cosiddetto "Fosso Bianco" un piccolo ruscello che scorre ai piedi del Monte Amiata, definito da pozze di acqua calda e biancastra.

Le acque di San Filippo sono classificate come solfureo-solfate-bicarbonate ipertermali, sgorgano ad una temperatura di 52°C, sono particolarmente indicate per balneoterapia, fangobalneoterapia, inalazioni e nella cura delle malattie osteo-neuro-articolari, nelle malattie dell’orecchio, naso e gola, nelle malattie dell’apparato respiratorio e nelle malattie dermatologiche, dei vari trattamenti praticati molto successo riscuotono quelli estetici e fitness.

Bagni San Filippo è oggi una località termale ben organizzata, i visitatori che vogliono passare una settimana o un weekend all’insegna del benessere e del relax, vengono ospitati all’interno del nuovo e accogliente Albergo Terme collegato allo stabilimento termale "Nuove Terme San Filippo", dal quale si può accedere alla piscina e perdersi sotto la cascata alla temperatura di 37°C.




Siena Online © Copyright 2005-2019 by SCG Business Consultig Sas di Giacomelli E. & C. (www.scgconsulting.com)