Il nostro network: Ultim'ora e Politica | Guide | Hotels e Alloggi
Giovedì 23 Novembre 2017
Italiano English

Loggia della Mercanzia

Email this page | Printable
La graziosa Loggia della Mercanzia detta anche di San Paolo o Dei Nobili, è un’opera caratteristica dello stile senese che segna il passaggio dall’epoca medioevale a quella rinascimentale ed il cui sviluppo avvenne molto più lentamente, mantenendo elementi ancora tipicamente gotici.

Siena Online Siena - Loggia della Mercanzia
Siena - Loggia della Mercanzia


Con la sua architettura imponente ed elegante la Loggia della Mercanzia sorge dietro Piazza del Campo, in corrispondenza della Croce del Travaglio (da qui inizia la scoperta del Terzo di Città), luogo dove si incontrano le tre strade che hanno originato lo sviluppo di Siena: Banchi di Sopra, Banchi di Sotto (rami dell’antica Via Francigena che attraversava la città) e Via di Città.

E’ un’opera gotico-rinascimentale progettata da Sano di Matteo e Pietro del Minella tra il 1417-1428, una bella costruzione composta da un ampio loggiato aperto a tre alte arcate su pilastri dai ricchi capitelli. Sopraelevata nel XVII secolo reca, nei tabernacoli addossati ai pilastri, delle statue quattrocentesche di santi realizzate da Vecchietta, autore di un “San Paolo” del 1458 e di un “San Pietro” del 1460, e da Antonio Federighi autore di un “San Savino”, un “San Ansano” e un “San Vittore” del 1456-63. All’interno due bei banchi marmorei con rappresentazioni a rilievo: in quello di destra “Uomini illustri romani” del Federighi (1464), in quello a sinistra “Virtù cardinali” di Urbano da Cortona.

Un turista, che visita Siena per la prima volta, si trova inevitabilmente catapultato indietro nel tempo o meglio ha la sensazione che il tempo si sia fermato, perché tutto è rimasto com’era: la stessa città invita ad andare alla riscoperta di quei secoli medioevali, periodo di massimo splendore artistico e civile, attraverso itinerari che ripercorrono a ritroso nel tempo storiche vie e pittoreschi palazzi. Uno di questi itinerari è quello che dalla Loggia della Mercanzia, monumento che testimonia il potere mercantile della città medioevale e che porta alla Chiesa di Sant’Agostino (di origine duecentesca), un tragitto che segue Via di Città, una tra le strade più belle della Siena antica.

 

All'inizio

  Informazioni generali
Siena nell’Antichità 
Siena nel Rinascimento 
Siena nel Medioevo 

  Muoversi in città
Mappa della città 
Autobus 

  Muoversi fuori città
Autobus 
Aeroporto 
Treni 

  Dove dormire
Hotel a Siena e dintorni 
Bed & Breakfasts 
Residenze Storiche 
Agriturismi e Country House 
Residence, Appartamenti 

  OFFERTE & LAST MINUTE
Centro Prenotazioni Siena 
Last minute Siena 

  Dove mangiare e bere
Discoteche 
Ristoranti 
Pub & Wine Bar 

  Istruzione, formazione
Università per Stranieri di Siena 
Università degli Studi 

  Arte e monumenti
Il Duomo – La cattedrale dell’Assunta 
Palazzo Piccolomini e delle Papesse 
Palazzo Chigi-Saracini 
Palazzo d’Elci degli Alessi 
Loggia della Mercanzia  
Palazzo Sansedoni 
Fonte Gaia 
Palazzo Chigi-Zondadari 
La Certosa di Pontignano 
Il borgo di Sovicille 
Il Castello di Belcaro 
Forte di Santa Barbara o Fortezza Medicea 
Il Castello delle Quattro Torri 
La Montagnola Senese 

  Arte e religione
Il Santuario Cateriniano 
Basilica dell’Osservanza 
Oratorio di San Bernardino 
Chiesa di San Francesco 
Santa Caterina da Siena [Caterina Benincasa] 
Il Santuario Cateriniano 
Chiesa di S. Agostino 
La Chiesa di S. Niccolò al Carmine 

  Musei e gallerie
La Pinacoteca Nazionale 
Museo Aurelio Castelli 
Museo Civico 
Museo Bologna-Buonsignori 
Accademia dei Fisiocritici 
I Musei in provincia di Siena 

  Attrazioni turistiche
Cappella di Piazza 
Palazzo Pubblico e la Torre del Mangia 
Piazza del Campo 

  Il Palio di Siena
Le origini 
Il Palio di Luglio ed il Palio di Agosto 
Le contrade 
I giorni del Palio 
Il drappellone o Palio 
La sera della vigilia del Palio 
Il corteo storico 
La corsa 
Il Santo Patrono e l’Oratorio di ogni contrada 
Appuntamenti settimanali nei rioni a partire dal mese di aprile 

  Itinerari in città
Costarella dei Barbieri (la Mossa) 
Piazza Croce del Travaglio: Banchi di Sopra, Banchi di Sotto e Via di Città 
Via di Città (ex via Galgaria), la strada più elegante di Siena 
Da Piazza del Campo al Duomo per Via di Città 
Le curve di Piazza del Campo 
Il Borgo d’Ovile 
Il Terzo di Camollia – le vie principali 
Il Terzo di S. Martino – le vie principali 
Il Casato di Sopra e il Casato di Sotto 
Il Terzo di Città – Via Stalloreggi, Via S. Quirico 
Il Terzo di Città 
Veduta aerea del Centro Storico 

  cosa Vedere & Fare
Bagno Vignoni - le acque termali 
Bagni San Filippo 
San Casciano dei Bagni 
Chianciano Terme 
Il Senese e le stazioni termali 
Rapolano Terme 

  Monte Amiata
Monte Amiata vacanze per quattro stagioni 
Le scuole di sci monte Amiata 
Impianti risalita Monte Amiata 
WebCam sul Monte Amiata 
Meteo Monte Amiata 

  Speciale - Fuori città
Cofanetti Regalo e Idee per viaggiare 
Montalcino e la terra del Brunello 
Cortona e la Val di Chiana 
Montepulciano: visitiamo il centro storico 
Pienza: visitiamo il centro storico 
La Val d’Orcia ed i suoi principali centri 
Abbazia di Monte Oliveto Maggiore e le Crete 
San Quirico d’Orcia: visitiamo il centro storico 
Le Crete Senesi 
Castellina in Chianti e la via Chiantigiana (fino a Siena) 
I monti del Chianti: il monte Calvo, il monte Luco ed il monte S. Michele 
Dal Castello di Montalto al Castello di Brolio fino al Castello di Meleto 
San Gimignano: visitiamo il centro storico ed i suoi più importanti monumenti 
La Val d’Elsa: Monteriggioni e Colle di Val d’Elsa (il Castello di Piticciano o Colle Nuovo) 
Siena e il Chianti meridionale 

  Prodotti tipici & Artigianato
Artigianato Toscano e Prodotti Tipici della Toscana